Anche se le specie commercializzabili in Italia sono 9, le specie piu' diffuse e maggiormente gradite sono, a mio parere, 5 :


Tuber Magnatum Pico (Tartufo Bianco Pregiato).

 

   Considerato il Re dei Tartufi, si presenta con la scorza liscia al tatto, il colore può variare dal giallo al verde tenue al nocciola chiaro. La forma è variamente arrotondata con bitorzoli e corni emergenti, le sue dimensioni possono andare da quella di una nocciola a quella di un grosso arancio, talvolta può raggiungere il peso di 400-500 grammi ed in tal caso è equiparabile alle dimensioni di un piccolo melone. La polpa all' interno ha colore che va dal nocciola al marrone chiaro, talvolta rosa quando la pianta con la quale vive in simbiosi è un Tiglio o una Quercia. Emana  un  profumo inconfondibile ed assoluto. Matura da Ottobre a Gennaio.


 Tuber Melanosporum Vittadini (Tartufo Nero Pregiato detto anche Tartufo Nero di Norcia e Spoleto). 

 

   E' il migliore in assoluto tra i tartufi con la scorza rugosa e ruvida al tatto. Il suo colore è nero-violaceo o nero (si presenta rossastra negli esemplari non ancora maturi). La sua forma può essere più o meno tondeggiante e regolare a seconda del tipo di terreno in cui cresce. La sua grandezza può variare quella di una noce fino ad arrivare a quella di una grossa mela negli esemplari più belli. La polpa ha un colore nero-bruno e a volte è attraversata da una fitta rete di venature biancastre. Il profumo è più aromatico rispetto alle altre varietà.                                   Matura da  Ottobre  a  Marzo.  

 


 Tuber Aestivum Vittadini (Tartufo d'estate o scorzone).

 

   Il tartufo si presenta con la scorza bruno-nera ed al tatto è granulosa con delle protuberanze piramidali molto pronunciate. La polpa si presenta inizialmente da biancastra a nocciola, a maturità nocciola-brunastra attraversata da vene bianche sottili.

Le sue dimesioni vanno da una nocciola ad una grossa mela (eccezionalmente anche di più). Emana un profumo dapprima dolciastro, poi  aromatico sulfureo (a piena maturazione ricorda un pò quello del formaggio grana). Matura da fine Maggio a Dicembre.


 Tuber Uncinatum (Tartufo grigio di Borgogna).      

 

  QQuesta è la variante invernale del Tuber Aestivum infatti, scorza e colore hanno caratteristiche molto simili. Le sue dimensioni sono considerevoli,talvolta ci sono esemplari che raggiungono la grandezza di un pompelmo(l'esemplare nella foto pesa circa 400 grammi).C'è da dire anche che il T. Uncinatum, essendo un tartufo invernale, è molto più profumato ed aromatico del suo cugino estivo. Il suo periodo di raccolta va da Novembre a Marzo.


 Tuber Borchii  Vittadini  (Tartufo bianchetto o marzuolo ).

 

   La buccia liscia, di colore giallo nelle varie sfumature, è dopo il bianco pregiato, l' unico tartufo commestibile a "pelle bianca " (da cui deriva il suo nome volgare "bianchetto" o "marzuolo" in quanto l'apice di raccolta si ha proprio nel mese di Marzo). La sua forma è arrotondata ed irregolare con dimensioni relativamente piccole.La sua polpa è di colore  giallastra con venature bianche negli esemplari giovani, marrone in quelli più maturi. Il profumo è delicato e ricorda vagamente il bianco pregiato con sullo sfondo un leggero sentore di aglio. Matura da Gennaio ad Aprile. 


 



ALLEVAMENTO AMATORIALE "DELLA VAL D'ELSA"   

via Magenta, 27  Fontanella  50053  Empoli (Firenze)

e-mail fabiogallerini@alice.it   cell. 333-3061275